SISTRI soppresso dal 1° gennaio 2019

(a cura dello Studio Librici)

“Dal 1° gennaio 2019 è soppresso il sistema di  controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI)”: così esordisce l’art.6 del D.L. 14 dicembre 2018, n. 135, entrato in vigore il giorno successivo.

Quindi, dopo anni in cui il controllo della tracciabilità dei rifiuti è stato caratterizzato e gravato dal cosiddetto “doppio binario”, ovvero dall’adempimento, per i soggetti obbligati iscritti al SISTRI, degli oneri del sistema cartaceo e di quello informatico, si ritorna al solo controllo cartaceo ante SISTRI.

Viene, però, annunciata la creazione di un nuovo sistema di controllo della tracciabilità gestito direttamente dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, Se vuoi saperne di più clicca su approfondisci, clicca su ok, presti il consenso all'uso di tutti i cookie