Regolamento per la cessazione della qualifica di rifiuto da carta e cartone

(a cura dello Studio Librici)

Il 24 febbraio 2021 entra in vigore il Regolamento per la cessazione della qualifica di rifiuto da carta e cartone. Il Regolamento, emanato con il D.M. 22 settembre 2020, n.188 e pubblicato nella GURI n. 33 del 9 febbraio 2021, stabilisce i criteri specifici nel rispetto dei quali i rifiuti di carta e cartone cessano di essere qualificati come tali ai sensi e per gli effetti dell'articolo 184-ter del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152.

In particolare, nell’allegato 1 sono indicati i requisiti tecnici di conformità della carta e del cartone recuperati, che devono essere verificati con frequenza almeno semestrale e, in ogni caso, al variare delle caratteristiche dei rifiuti in ingresso.

Il Regolamento prevede l’adeguamento delle attività di recupero in esercizio, entro 180 giorni dalla sua entrata in vigore, tramite l’aggiornamento della comunicazione effettuata ai sensi dell’art. 216 del D. Lgs. n. 152/06; nelle more dell’adeguamento, i materiali recuperati, se conformi ai requisiti prescritti dal Regolamento, possono essere utilizzati per gli scopi specifici indicati all’art. 4 cioè “nella manifattura di carta e cartone ad opera dell'industria cartaria oppure in altre industrie che li utilizzano come materia prima” - allegato 2.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, Se vuoi saperne di più clicca su approfondisci, clicca su ok, presti il consenso all'uso di tutti i cookie